Flessibilità e forma fisica

Penso che un corpo in grande forma fisica non possa fare a meno di una notevole flessibilità – anche denominata più o meno a ragione “mobilità articolare”.

La flessibilità è la capacità e qualità  che permette ad un atleta di eseguire movimenti di grande ampiezza, in una o più articolazioni, con le proprie forze o grazie all’intervento di forze esterne. Al giorno d’oggi l’allenamento della flessibilità viene chiamato stretching.

La flessibilità rappresenta la base per una migliore esecuzione del movimento dal punto di vista quantitativo e qualitativo. A seconda della disciplina da te praticata, l’avere una grande flessibilità influisce positivamente sui fattori fisici della tua performance, quali forza, potenza, velocità e sui fondamentali tecnici.

Un atleta affetto da muscoli troppo contratti, con scarsa flessibilità, sarà impossibilitato nell’eseguire movimenti che comportino grande coordinazione e tecnicamente puliti.

Potresti paragonare il nerboruto culturista alla ballerina  ? Io sono sempre rimasto affascinato dalla flessuosità delle praticanti di danza classica, la cui grazia va attribuita, in grande misura, all’elevato sviluppo della flessibilità. Infatti, un aumento della flessibilità provoca un aumento della fluidità, dell’armonia e dell’espressività di movimento (1).

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=lBoELei_WVM[/youtube]

Ciò che la flessibilità dovrebbe portare al tuo corpo è la fluidità di movimento. Tutto scorre, in fin dei conti. E quindi anche i tuoi movimenti dovrebbero “scorrere”. L’azione del gesto atletico più complicato od il semplice piegarti per raccogliere l’insalata, deve essere continua. Non vorrai certo interromperti sul più bello a causa di muscoli legnosi ?

Una scarsa flessibilità potrebbe addirittura frenare il tuo progresso verso il raggiungimento della massima prestazione e/o condizione fisica.

Molti allenatori hanno soltanto una vaga idea di quanto la flessibilità sia importante ai fini del successo sportivo ma anche per ottenere un’ottima condizione fisica. Propinano improvvisate routines di allungamento ai propri atleti, nei momenti sbagliati nel corso di un allenamento.

Io ne ero un esempio. Quando giocavo a pallone alcuni “sciagurati” allenatori della domenica mi facevano eseguire tutti gli esercizi di prassi per il potenziamento e la velocità, senza farmi mai concludere con un minimo di stretching.

A 17 anni le mie gambe erano già storte, con la tipica forma ad architrave che contraddistingue gli arti inferiori di molti calciatori – e non mi venire a dire che le donne la trovano sexy perché io la trovo ridicola ;-). Mettici anche uno scarso lavoro di addominali e l’uso forsennato dei flessori dell’anca per calciare, ecco che la mia zona lombare era già un disastro. Ho dovuto lavorare non poco per rimettermi in sesto.

Tuttavia, se ti allenerai a dovere, non incapperai in questo genere di problemi. Anzi, la tua acquisita flessibilità ti farà sentire meglio e ti consentirà anche di imparare più facilmente nuovi movimenti. Il mio corso digitale Il Kung-Fu del Corpo Libero è un ottimo programma per cominciare ad aumentare la tua flessibilità.

Prossimamente ti fornirò un altro pò di informazioni sulla flessibilità…

Lasciami pure un commento o la tua domanda allungabile 🙂

Simone Carozza

(1) Weineck, 2001, L’allenamento Ottimale

4 pensieri su “Flessibilità e forma fisica

  1. >> Nicoletta benvenuta 🙂 La ginnastica in casa che propongo è per persone fino a 45 anni. Non conosco la tua situazione esatta a mi dispiace che il tuo corpo sia pieno di dolore. Magari per te andrebbe bene un corso di ginnastica dolce. Poi, nel caso noti miglioramenti, potrai osare un pò di più 😀

    C’è nel web una signora che è diventata campionessa di body-building a 73 anni – quindi hai ancora tantissimo tempo per farti passare i dolori ed ottenere una salute strepitosa !

    http://www.youtube.com/watch?v=hjCLvSImzAQ

    Un abbraccio 😀

  2. buonasera sono una donna di 61 vorrei sapere se questa ginnastica in casa puo’ giovare alla mia salute, il mio corpo pieno di dolore. grazie

  3. Ciao Simone !
    Vorrei farti una domanda piuttosto particolare.
    Quali sono gli esercizi che è possibile eseguire in presenza di un ernia lombare ?
    Te lo chiedo perchè vorrei evitare di fermarmi completamente a causa di questa disgrazia.
    Attendo tuoi consigli
    Un Saluto

    Andrea

I commenti sono chiusi.