Tutti gli articoli di Simone Carozza

Il blog si trasferisce

Ciao a tutti, dopo un periodo di prova, ho deciso di trasferire il mio blog trainingsimon – Fitness e Benessere Superiori da wordpress.com a wordpress.org, su di un nuovo, proprio dominio.

Alcune cose le troverai così come sono, poi in seguito ci saranno delle entusiasmanti novità.

Il nuovo blog si chiama blog.simonecarozza.com – Fitness e Benessere Superiori. Come vedi l’argomento del blog è lo stesso, tuttavia mi metto in gioco. Perchè punto sul mio nome ? Perchè sono convinto di ciò che faccio e della qualità delle informazioni che ti fornisco per allenarti all’eccellenza fisica e mentale.

Perciò, nel tuo segnalibri, aggiungi http://blog.simonecarozza.com. Tra un pò trainingsimon cesserà la sua attività, ma resterà lì dov’è. Nonostante non abbia neanche 5 mesi di vita, merita il riposo del vecchio guerriero 🙂

Benvenuto quindi su

blog.simonecarozza.com

Un abbraccio da Simone 😀

PS. Spero che la nuova estetica ti piaccia, perchè non inauguri il nuovo blog facendomi sapere che ne pensi con un bel commento ?

La verità sul corallo come integratore dell’alimentazione

Ciao, ti è piaciuto lo scherzetto di ieri ?

Infatti il post l’alimento segreto degli antichi maestri di arti marziali, era un pesce d’aprile… l’avevi capito ? Benissimo, spero ti sia fatto qualche risata, allora ! 😀

Tuttavia non era una balla completa… perchè il corallo è veramente utilizzato come integratore nell’alimentazione.

Infatti l’integrazione con corallo ti aiuta a bilanciare le dosi di calcio e di altri oligoelementi fondamentali per il funzionamento del tuo organismo. Infatti la dieta dell’uomo “moderno” è carente proprio di questi micronutrienti, a causa di cattive abitudini alimentari ed impoverimento dei cibi. Queste carenze sono state riconosciute come base di numerosi disturbi e malattie.

L’uso del corallo nell’alimentazione per migliorare il benessere fisico e la salute dell’uomo affonda le proprie radici nella notte dei tempo; cinesi, arabi, egizi e assiri usavano questo ed altri prodotti del mare per curare alcune malattie già prima di Cristo. 😮

Continua la lettura di La verità sul corallo come integratore dell’alimentazione

L’alimento segreto degli antichi maestri di arti marziali

Ciao, spero che tu abbia cominciato bene la settimana :-D.

Oggi ti parlo di un ritrovato della medicina tradizionale cinese utilizzato nei secoli dai guerrieri e praticanti di arti marziali per incrementare la loro resistenza in battaglia. Gli atleti della Cina moderna ne fanno ampiamente uso per aumentare a dismisura le proprie prestazioni. Avrai notato il boom di vittorie nelle Olimpiadi di Pechino 2008.

Perché non utilizzare questo principio per migliorare fitness e benessere nella vita di tutti i giorni ?
Già, hai ragione, mi sono dimenticato di raccontarti di quale principio si tratti. Rullo di tamburi…

Ti sto parlando del succo di corallo rosso del mare cinese dell’Ovest. Gli scienziati dello sport si sono accorti di questa panacea contenente gli stessi princìpi attivi di Ginseng e Guaranà (ginsenosidi, tannino, tutti i gruppi vitaminici e… caffeina!), ma in quantità 100 volte maggiori.

Il famigerato corallo rosso: il suo succo è prodigioso

Il passo dallo sport al fitness è stato breve, ora centinaia di persone usano il succo di corallo rosso per ottenere una sferzata di vitalità che duri tutta la giornata, nella vita normale come nella pratica dello sport.

Infatti il succo di corallo rosso ha un potente effetto energizzante, tonificante e sveglia i sensi anche dell’atleta più affaticato. In Cina si racconta che proprio grazie a sapienti pozioni a base di succo di corallo rosso, i grandi maestri di arti marziali fossero in grado di spiccare salti di decine di metri, quelli che vedi oggi nei film di arti marziali :-O.

Studi condotti su sportivi hanno dimostrato un netto miglioramento dell’efficienza del lavoro aerobico, con diminuzione della produzione di acido lattico e di acido piruvico, la riduzione dei livelli di acidi grassi liberi nel sangue, l’aumento del consumo di ossigeno e della funzionalità respiratoria e la drastica diminuzione del tempo necessario a recuperare dopo prove atletiche massimali.

Continua la lettura di L’alimento segreto degli antichi maestri di arti marziali

Mangiare come gli astronauti

fragole per astronauti Oggi ti propongo una curiosità dallo spazio… sai com’è, ho sempre un occhio rivolto alle stelle, annessi e connessi 🙂

Se mai ti è capitato di pensare al cibo degli astronauti, potresti immaginare che gli uomini dello spazio strizzino purè di carote da simil-tubi di dentifricio. Non proprio il massimo. Per fortuna i cervelloni della Nasa, ma adesso pure i Cinesi ci riescono con successo, hanno inventato qualcosa di molto più ehm… “appetitoso”.

Gli astronauti ora possono andare nello spazio contenti del fatto che possono pranzare alla grande con gelati, banane, fragole ed altre prelibatezze, come barrette di cioccolata. Il processo di conservazione è la liofilizzazione.

Questi cibi privi di acqua tornano allo stato naturale grazie alla saliva della masticazione. Possono essere conservati per anni senza essere messi in frigorifero. Sono sicuro che non vedi l’ora di provarli 😉

Ciao !

Simone Carozza

3 esercizi strong per aumentare la forza nei ritagli di tempo

Hola todos ! Spero che la settimana ti stia andando alla grande !

Oggi ti propongo un mini-allenamento strong per consentirti di allenarti in modo completo anche se hai poco tempo a disposizione, usando quelli che considero i tre esercizi strong per aumentare la forza nei ritagli di tempo. Questi tre esercizi chiave sono il Rocky, la Pistola e la Catena Dinamica. Lavori braccia, gambe e addome… Ah, non dimentichiamo il riscaldamento !

Riscaldamento

Il riscaldamento è una fase da includere sempre nei tuoi allenamenti. Favorisce l’innalzamento della temperatura corporea e diminuisce gli attriti interni ad articolazioni e fasci muscolari… TUTTO  SCORRE più facilmente e previeni gli infortuni.

Puoi effettuare una corsa sul posto a ginocchia alte per 5 minuti, oppure saltare la corda (5 round da 1 minuto, 30 secondi di pausa tra un round e l’altro). Se ti alleni all’aperto, fai dello jogging per 5 minuti. I tosti usano i Burpees come riscaldamento… fanne 30 e sei a posto.

Piegamenti su di un braccio solo – Rocky

I piegamenti su di un braccio solo, i Rocky, sono degli esercizi molto intensi, che mettono a dura prova non soltanto le tue braccia, ma anche i muscoli stabilizzatori della colonna vertebrale ed i tuoi addominali. Sono l’esercizio per eccellenza per quanto riguardo l’allenamento della forza a corpo libero.

piegamento su un braccio solo
Piegamento su di un braccio - Rocky

Esecuzione:
A gambe divaricate, con i piedi che puntellano saldamente il suolo, appoggiati sulla mano del braccio che vuoi far lavorare; tieni la schiena dritta come una tavola, evita di inarcare la zona lombare. Puoi cominciare con il braccio esteso, con il gomito più vicino al tronco possibile. Ora abbassati fino a sfiorare il suolo e torna alla posizione di partenza.
Trucco: puoi eseguire i Rocky, in piedi contro un muro per cominciare… e gli esercizi preparatori sono molteplici (basta che me lo chiedi e te li spiego qui sul blog).

Continua la lettura di 3 esercizi strong per aumentare la forza nei ritagli di tempo

Robot chirurgo a gravità Zero

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Ciao, spero che tu abbia cominciato bene la settimana :-).

Stasera volevo parlarti di un argomento che mi sta a cuore, a costo di deviare dai temi principali di questo blog… data la mia cultura scientifica voglio arricchire il blog con notizie e novità dal mondo scientifico applicate/da applicare al fitness ed al benessere. Non per niente questo è il blog del fitness e benessere superiori.

Spero che questi post potranno soddisfare la tua  sete di curiosità (oltre che la mia) e aprirti degli spiragli sulle nuove frontiere della salute, del fitness e del benessere.

Il primo di questi post riguarda lo sviluppo della chirurgia. La SRI International è un colosso americano dell’ingegneria impegnato su vari fronti. In particolare, la SRI sta sviluppando e testando un complesso robotico, il M7 Robot, in grado di compiere operazioni chirurgiche in assenza di gravità – cioè in assenza di peso.

Continua la lettura di Robot chirurgo a gravità Zero

Fitness e benessere: 7 problemi dovuti alla mancanza di periodizzazione

Molti amanti del fitness e anche atleti non competitivi pensano che la periodizzazione dell’allenamento sia un affare riservato solo ai professionisti. Anche l’aficionado del fitness dovrebbe prendersi l’abitudine di darsi un obiettivo o più obiettivi al fine di rendere proficuo il proprio allenamento per il fitness e benessere.

Se in questo momento vedi la condizione di fitness con il telescopio ed il benessere ce l’hai sotto le scarpe, comincia ad allenarti con un piano ben organizzato in termini di tempi, intensità e carichi di lavoro. Ti ho appena fornito una definizione di periodizzazione !

Anche nelle palestre più moderne ed alla moda sembra che il concetto di periodizzazione applicato al fitness sia un’opinione, figurati la scarsità di risultati in termini di miglioramento della tua figura: l’aumento della massa muscolare e scioglimento grassi saranno un miraggio !

Eccoti quindi la riflessione “fitness e benessere :7 problemi dovuti alla mancanza di periodizzazione”.

1) Casualità
. Un allenamento non periodizzato sarà privo di qualsiasi organizzazione: gli esercizi vengono svolti a caso, senza tenere conto della fisiologia del tuo organismo e dei tempi necessari al recupero. I miglioramenti delle componenti di fitness saranno scarsi e dovuti, appunto, al caso.

2)Monotonia. Un allenamento privo di una qualsiasi varietà di intensità, carichi e contenuti. In poche parole un allenamento noioso. Ed un allenamento noioso porta all’abbandono: potrai dire addio alla forma fisica ed al benessere !

Continua la lettura di Fitness e benessere: 7 problemi dovuti alla mancanza di periodizzazione

La verità sul potere calorico dei grassi

Ciao ! Stasera… stanotte, vista l’ora, voglio precisarti un fatto che crea una marea di dibattiti sul consumo o meno di carboidrati nell’alimentazione dell’amante del fitness e dello sportivo.

C’è un luogo comune sui grassi che circola nelle palestre, dove imperano i promotori delle diete low-carb (a basso contenuto di carboidrati) ed a zona, ma anche fra i dietologi non aggiornati. Cioè che i grassi forniscono più energia rispetto ai carboidrati. Vero solo in parte…

Tale frase viene utilizzata dai fanatici delle diete anti-carboidrati per bandire gli zuccheri dall’alimentazione e promuovere in modo erroneo l’attività aerobica, sulla base di scarsa conoscenza della fisiologia umana e soprattutto, poco allenamento alle spalle.

In realtà il discorso da fare per ridare ai carboidrati il posto che loro compete nell’alimentazione è lungo e merita un post a parte. Sappi soltanto che per allenarti come si deve, includendo l’intenzione di dimagrire, hai bisogno anche di una buona dose di carboidrati.

Continua la lettura di La verità sul potere calorico dei grassi

I 3 nutrienti anti-raffreddore

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Ciao, oggi è stata una domenica uggiosa e umida, di quelle che ti fa venire il raffreddore… ma tu, atleta imperterrito (non solo della domenica, spero), sei uscito ad allenarti per mantenerti in forma ed approfittare di uno dei pochi momenti di tempo libero a disposizione.

Così, il raffreddore non te lo vuoi beccare… infatti il raffreddore è un bestia insidiosa che ti si insinua nelle narici facendoti starnutire a più non posso, svuotandoti delle energie per permetterti di lavorare e fare ciò che più ti piace.

Cosa fare allora se ti viene il raffreddore ? Puoi ricorrere ai 3 nutrienti che ti aiutano a mitigare e liberarti infine del raffreddore.

1) Echinacea Purpurea
Si tratta di una pianta piuttosto conosciuta negli ambienti della medicina alternativa per le sue  proprietà lenitrici. In molti affermano di guarire bene dal raffreddore grazie all’uso dell’Echinacea. Anche degli studi scientifici dimostrano come varie forme di Echinacea riducono i sintomi del raffreddore e ti aiutano a guarire velocemente.

Ci sono tempi e quantità di assunzione dell’Echinacea che ne massimizzano l’efficacia nel mettere KO il raffreddore.

Continua la lettura di I 3 nutrienti anti-raffreddore