Archivi categoria: addominali

Addominali Definiti: 3 Esercizi per Scolpire l’Addome Senza Fare i Crunch

Oggi ti parlo di addominali, ma non di crunch 😀 Infatti puoi dare polpa alle piastrelle della tua parete addominale senza fare un singolo crunch. Tantomeno un sit-up.

Crunch e sit-up sono esercizi talmente popolari – anche se utili – che molti non li vogliono nemmeno sentire nominare. Se è il tuo caso, puoi passare ad esercizi alternativi per gli addominali 🙂

A scanso di equivoci, ricorda che per ottenere degli addominali definiti non è necessario fare centinaia di esercizi … dovrai abbassare la quantità di grasso corporeo con allenamenti bruciagrassi ed una alimentazione controllata.

Fare degli esercizi è comunque utile per dare forma alla “tartaruga” e far sì che le mattonelle del tuo addome siano più pronunciate, una volta emerse dall’adipe.

Continua la lettura di Addominali Definiti: 3 Esercizi per Scolpire l’Addome Senza Fare i Crunch

5 trucchi per ottenere addominali scolpiti

Se ti stai sforzando da tempo per ottenere addominali scolpiti e sexy e bruciare il grasso addominale, allora hai proprio bisogno di questi 5 trucchi sugli esercizi per gli addominali e nutrizione e prepararti a fare un figurone sulle spiagge 🙂

1) Passa dalla corsa su lunga distanza all’Interval Training. L’interval training è un ottimo metodo per bruciare il grasso addominale ed ottenere addominali definiti. Come spiego nel mio sistema “Il Kung-Fu del Corpo Libero“, potresti adottare lo schema 1 minuto ad alta velocità e 2 minuti a bassa velocità.

2) Una dritta sull’alimentazione : potresti sorprenderti dal conoscere una così semplice verità: “Prendi la maggior parte dei tuoi carboidrati dalla frutta e dalla verdura”. A me piace molto questa dritta, perché oltre a facilitarti il compito di ottenere addominali scolpiti è decisamente un suggerimento che fa bene alla tua salute 🙂 Ricorda però che dovrai includere anche pasta, pane, riso possibilmente integrali (biologici sarebbe il top…) dopo l’allenamento.

Continua la lettura di 5 trucchi per ottenere addominali scolpiti

Addominali: prima o dopo l’allenamento ?

Una delle domande più frequenti sui muscoli addominali è: quando li alleno ? Prima o dopo l’allenamento ?

Il gruppo dei muscoli addominali presenta notevoli doti di resistenza ed è difficile da esaurire. Per quanto riguarda il numero di ripetizioni, tutti, chi prima, chi dopo, sono in grado di raggiungere un notevole numero. E’ più facile arrivare ad eseguire 400 sit-ups in qualche mese – anche se faresti meglio a dedicarti a routines più varie – che 100 piegamenti sulle braccia in un anno.

! Un appunto sui sit-ups: questi esercizi in cui sei disteso a gambe flesse e porti il petto alle ginocchia coinvolge anche altri muscoli, i flessori dell’anca. I sit-ups sono indicati per atleti che abbiano già rinforzato a dovere la parete addominale e la zona lombare con crunches e good morning, ad esempio.

Continua la lettura di Addominali: prima o dopo l’allenamento ?

Bruciare il grasso addominale : 3 facili strategie

Se sei come me, liberarsi del grasso addominale è l’obiettivo più arduo, soprattutto dopo che hai superato i 30 anni e la Natura non ti ha donato di un metabolismo da giaguaro. Nella mia esperienza con arti marziali e gioco del calcio, ho trovato alcuni accorgimenti che ti possono veramente aiutare a ridurre il grasso addominale e scolpire i tuoi addominali.

1)    Esercizi. Nonostante sia ormai risaputo che gli esercizi localizzati non siano la soluzione allo scioglimento del grasso addominale, qualche buon esercizio lo dovrai pur fare, per aumentare la massa dei muscoli del tuo addome e farli poi affiorare dal grasso. Non occorre nemmeno che tu torni in palestra a sudare nell’afa estiva.

Continua la lettura di Bruciare il grasso addominale : 3 facili strategie

Errori comuni nel potenziamento degli addominali

Ciao, sono sparito per un pò, ma sono tornato per raccontarti qualcosa che può esserti molto utile nel tuo allenamento per gli addominali.

Se da una parte è necessario un allenamento completo del tuo addome, con esercizi di estensione, flessione laterale, rotazione e stabilizzazione, dall’altra è opportuno sapere quali siano effettivamente gli esercizi che consentano l’effettivo potenziamento della muscolatura del tronco ed in particolare di quella addominale al fine di prevenire o stabilizzare l’iperlordosi (l’eccessiva cirvatura della zona lombare).

Negli “esercizi per gli addominali” eseguiti di norma vengono sollecitati e rafforzati altri muscoli – specialmente i flessori dell’anca con la loro notevole tendenza ad accorciarsi – molto più di quanto non avvenga per i gruppi muscolari che si pensa di allenare con tali esercizi come i sit-up o i crunch, cioè il retto addominale.

Quindi senza volerlo, si provocano aggressivi squilibri muscolari ed un conseguente peggioramento della statica del bacino e della colonna vertebrale. Per questa ragione, quando si scelgono esercizi per l’addome, l’attenzione va posta soprattutto sul fatto che vengano realmente potenziati i gruppi muscolari che si vogliono esercitare e non muscoli “sbagliati”.

Infatti, per sviluppare una forza muscolare fuori dal comune, devi lavorare il muscolo (qualsiasi muscolo, non solo l’addome), sia in piena contrazione che in pieno allungamento. Il range effettivo di lavoro del muscolo addominale è di soli 30 gradi.

Continua la lettura di Errori comuni nel potenziamento degli addominali

La verità sulla riduzione localizzata del grasso per gli addominali

Lo scioglimento del grasso addominale attraverso speciali esercizi destinati ai muscoli addominali era ed è tutt’ora uno dei luoghi comuni più resistenti.

man-abdominal-exercises_67186Ricordo alcuni miei conoscenti, anni fa, che si davano al pugilato per distruggersi di addominali e pensavano così di perdere la pancetta. Si producevano in sit-ups, crunch, piegamenti laterali, rotazioni, etc, sperando che la nuova serie di esercizi o serie di esercizi, ogni sessione nella quale li ripetevano (trascurando anche il salto della corda, ben più utile…) potesse far sparire le maniglie dell’amore e quello che a Trieste si chiama “bulbo” (pancetta del bevitore).

Accanto al fatto che questo è forse il più inestetico deposito di tessuto adiposo, il grasso addominale implica molti rischi di salute per la persona che lo possiede (relativo a diabete, pressione alta, patologie cardiovascolari, cancro, impotenza e chi più ne ha più ne metta).

Ricordati, una volta per tutte, che quando si parla di scioglimento dei tessuti adiposi, non c’è alcuna riduzione localizzata. Indipendentemente da quanto ti sforzi di localizzare l’effetto nelle aree sulle quali ti focalizzi, fortificherai soltanto i muscoli sotto il grasso, ma la riduzione di grasso in sé rimarrà insignificante.

Continua la lettura di La verità sulla riduzione localizzata del grasso per gli addominali