Archivi categoria: allenamento

Il segreto della massa muscolare dei pugili pesi massimi

Ognitanto qualcuno si domanda come fanno i pugili, soprattutto i pesi massimi, ad essere dotati di imponenti masse muscolari, pur non allenandosi come body-builders.

L’allenamento del pugile peso massimo (professionista) è un allenamento particolare. Generalmente consiste in mesocicli di 14 – 12 settimane in cui viene curato anche l’aumento di massa muscolare, (con il conseguente aumento di peso e l‘abbassamento della percentuale di grasso corporeo, magari sotto l’8 %), oltre al lato tecnico, strategico e mentale.

In genere l’allenamento del peso massimo prevede:

Continua la lettura di Il segreto della massa muscolare dei pugili pesi massimi

Errori comuni nel potenziamento degli addominali

Ciao, sono sparito per un pò, ma sono tornato per raccontarti qualcosa che può esserti molto utile nel tuo allenamento per gli addominali.

Se da una parte è necessario un allenamento completo del tuo addome, con esercizi di estensione, flessione laterale, rotazione e stabilizzazione, dall’altra è opportuno sapere quali siano effettivamente gli esercizi che consentano l’effettivo potenziamento della muscolatura del tronco ed in particolare di quella addominale al fine di prevenire o stabilizzare l’iperlordosi (l’eccessiva cirvatura della zona lombare).

Negli “esercizi per gli addominali” eseguiti di norma vengono sollecitati e rafforzati altri muscoli – specialmente i flessori dell’anca con la loro notevole tendenza ad accorciarsi – molto più di quanto non avvenga per i gruppi muscolari che si pensa di allenare con tali esercizi come i sit-up o i crunch, cioè il retto addominale.

Quindi senza volerlo, si provocano aggressivi squilibri muscolari ed un conseguente peggioramento della statica del bacino e della colonna vertebrale. Per questa ragione, quando si scelgono esercizi per l’addome, l’attenzione va posta soprattutto sul fatto che vengano realmente potenziati i gruppi muscolari che si vogliono esercitare e non muscoli “sbagliati”.

Infatti, per sviluppare una forza muscolare fuori dal comune, devi lavorare il muscolo (qualsiasi muscolo, non solo l’addome), sia in piena contrazione che in pieno allungamento. Il range effettivo di lavoro del muscolo addominale è di soli 30 gradi.

Continua la lettura di Errori comuni nel potenziamento degli addominali

Come organizzare l’allenamento per dimagrire più velocemente

Il David di Michelangelo, il miglior esempio di proporzione corporeaCiao, spero che tu abbia cominciato bene la settimana :-D.

Siamo a fine aprile e le poche giornate di sole hanno permesso ai più temerari – o a coloro che vivono al Sud del nostro Bel Paese – di mettersi in costume e sondare le spiagge.

Se invece ti ritrovi in quella classe di persone che ritiene di dover ancora ritoccare il proprio fisico prima di potersi presentare in costume… tranquillo ! Ho la soluzione per te : un bel piano di allenamento per bruciare i grassi in eccesso ed aumentare la massa muscolare in modo più veloce.

Si tratta sostanzialmente di adottare 7 accorgimenti:

1) comincia il tuo allenamento con esercizi per la forza (2 esercizi per gruppo muscolare per 4 serie, 6-8 ripetizioni per esercizio)

2) continua il tuo allenamento con degli esercizi per la forza resistente (2 esercizi per gruppo muscolare per 4 serie, 20 ripetizioni per esercizio)

Continua la lettura di Come organizzare l’allenamento per dimagrire più velocemente

7 trucchi per prevenire il grasso ostinato

Dato che ci stiamo avvicinando all’estate, continuo il tema della “ristrutturazione” fisica in vista della prova costume, cosicchè tu possa andare in spiaggia orgoglioso del tuo fisico – anche se dovresti comunque essere sempre contento di te stesso… 🙂

Oggi ti suggerisco delle dritte per prevenire e “curare” un problemino che assilla una marea di atleti ed aspiranti tali. Il grasso ostinatla conoscenza rende l'uomo liberoo. Il grasso ostinato è quel grasso che sembra resistere a qualsiasi cosa tu faccia per mandarlo via.

In realtà i rimedi ci sono. Ti presento perciò 7 trucchi per prevenire il grasso ostinato, che abbinati ad un buon allenamento possono fare di te una “statua”.

1. Evita le diete yo-yo e quelle brutal force, che ti fanno perdere peso in poco tempo e poi riguadagnarlo a velocità della luce. Il grasso di seconda generazione è ancora più ostinato del primo. Maggiori sono le fluttuazioni del tuo peso, maggiori sono le probabilità che tu acquisisca grasso ostinato.

2. Evita i cibi ai quali sei intollerante ed allergico. Alcune persone reagiscono a cibi come farina, latticini, soia. Se sospetti che queste possano essere le cause, fatti un esame per le allergie ed intolleranze alimentari.

Continua la lettura di 7 trucchi per prevenire il grasso ostinato

3 esercizi strong per aumentare la forza nei ritagli di tempo

Hola todos ! Spero che la settimana ti stia andando alla grande !

Oggi ti propongo un mini-allenamento strong per consentirti di allenarti in modo completo anche se hai poco tempo a disposizione, usando quelli che considero i tre esercizi strong per aumentare la forza nei ritagli di tempo. Questi tre esercizi chiave sono il Rocky, la Pistola e la Catena Dinamica. Lavori braccia, gambe e addome… Ah, non dimentichiamo il riscaldamento !

Riscaldamento

Il riscaldamento è una fase da includere sempre nei tuoi allenamenti. Favorisce l’innalzamento della temperatura corporea e diminuisce gli attriti interni ad articolazioni e fasci muscolari… TUTTO  SCORRE più facilmente e previeni gli infortuni.

Puoi effettuare una corsa sul posto a ginocchia alte per 5 minuti, oppure saltare la corda (5 round da 1 minuto, 30 secondi di pausa tra un round e l’altro). Se ti alleni all’aperto, fai dello jogging per 5 minuti. I tosti usano i Burpees come riscaldamento… fanne 30 e sei a posto.

Piegamenti su di un braccio solo – Rocky

I piegamenti su di un braccio solo, i Rocky, sono degli esercizi molto intensi, che mettono a dura prova non soltanto le tue braccia, ma anche i muscoli stabilizzatori della colonna vertebrale ed i tuoi addominali. Sono l’esercizio per eccellenza per quanto riguardo l’allenamento della forza a corpo libero.

piegamento su un braccio solo
Piegamento su di un braccio - Rocky

Esecuzione:
A gambe divaricate, con i piedi che puntellano saldamente il suolo, appoggiati sulla mano del braccio che vuoi far lavorare; tieni la schiena dritta come una tavola, evita di inarcare la zona lombare. Puoi cominciare con il braccio esteso, con il gomito più vicino al tronco possibile. Ora abbassati fino a sfiorare il suolo e torna alla posizione di partenza.
Trucco: puoi eseguire i Rocky, in piedi contro un muro per cominciare… e gli esercizi preparatori sono molteplici (basta che me lo chiedi e te li spiego qui sul blog).

Continua la lettura di 3 esercizi strong per aumentare la forza nei ritagli di tempo

Fitness e benessere: 7 problemi dovuti alla mancanza di periodizzazione

Molti amanti del fitness e anche atleti non competitivi pensano che la periodizzazione dell’allenamento sia un affare riservato solo ai professionisti. Anche l’aficionado del fitness dovrebbe prendersi l’abitudine di darsi un obiettivo o più obiettivi al fine di rendere proficuo il proprio allenamento per il fitness e benessere.

Se in questo momento vedi la condizione di fitness con il telescopio ed il benessere ce l’hai sotto le scarpe, comincia ad allenarti con un piano ben organizzato in termini di tempi, intensità e carichi di lavoro. Ti ho appena fornito una definizione di periodizzazione !

Anche nelle palestre più moderne ed alla moda sembra che il concetto di periodizzazione applicato al fitness sia un’opinione, figurati la scarsità di risultati in termini di miglioramento della tua figura: l’aumento della massa muscolare e scioglimento grassi saranno un miraggio !

Eccoti quindi la riflessione “fitness e benessere :7 problemi dovuti alla mancanza di periodizzazione”.

1) Casualità
. Un allenamento non periodizzato sarà privo di qualsiasi organizzazione: gli esercizi vengono svolti a caso, senza tenere conto della fisiologia del tuo organismo e dei tempi necessari al recupero. I miglioramenti delle componenti di fitness saranno scarsi e dovuti, appunto, al caso.

2)Monotonia. Un allenamento privo di una qualsiasi varietà di intensità, carichi e contenuti. In poche parole un allenamento noioso. Ed un allenamento noioso porta all’abbandono: potrai dire addio alla forma fisica ed al benessere !

Continua la lettura di Fitness e benessere: 7 problemi dovuti alla mancanza di periodizzazione

Interval Training: come dimagrire aumentando il fiato

Avrei potuto scrivere come sottotitolo “come avere la botte piena e la moglie ubriaca”. Infatti è risaputo ormai nella community del fitness – forse più negli USA che in Italy – che è possibile dimagrire con un tipo di allenamento che ti consenta di aumentare il fiato senza correre per ore. Due piccioni con un fava (oggi sono in vena di proverbi :-)).

L’allenamento in questione è quello dell’Interval Training (IT) – allenamento ad intervalli – e devo dire che è un toccasana per l’atleta come per l’aficionado del fitness (anche se per me è atleta chiunque faccia attività fisica). Caratteristica principale dell’Interval Training è quella di correre frazioni ad alta intensità  alternandole a fasi di bassa intensità (dette pause vantaggiose), della durata generalmente non superiore alla frazione di corsa.

Puoi inserire l’Interval Training nel periodo di preparazione all’interno del macrociclo annuale di allenamento per il fitness o per delle competizioni di sport da combattimento. Sappi che la corsa non è l’unico mezzo per fare IT e di questo te ne parlerò prossimamente…
Continua la lettura di Interval Training: come dimagrire aumentando il fiato

5 motivi per eseguire un allenamento anaerobico

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=UUSyhVFcbIE[/youtube]

Dopo il periodo di allenamento prevalentemente aerobico che ti ho descritto negli articoli sul periodo di costruzione e fondamentale, potrai passare all’esecuzione degli esercizi anaerobici.

Gli esercizi anaerobici sono tutti quegli esercizi nei quali entrano in gioco nel tuo organismo dei meccanismi energetici che non hanno bisogno di ossigeno per produrre energia. Tali esercizi costituiscono uno stress notevole per il tuo fisico ed il tuo sistema nervoso, ma dopo la costruzione della resistenza aerobica sarai in grado di affrontarli come bere un bicchiere d’acqua. In questa fase ti allenerai con maggiore  intensità.

Ricordati che la chiave del miglioramento delle prestazioni fisiche è proprio l’intensità. Infatti i tuoi muscoli non faranno niente per svilupparsi se non dai loro uno stimolo più forte di quelli dell’attività quotidiana.

Allora, perché eseguire un tipo di allenamento anaerobico ?

1. Perché la vita stessa è fatta di sforzi lunghi a ritmi moderati interrotti da sforzi brevi a ritmi intensi… (e di pause). Integrare l’allenamento anaerobico nel tuo piano di allenamento non fa altro che riprodurre i ritmi serrati della vita moderna. Gli sforzi brevi ed intensi caratteristici dell’allenamento anaerobico sono quelli che inducono le trasformazioni più potenti ed evidenti nel tuo corpo.

Continua la lettura di 5 motivi per eseguire un allenamento anaerobico

Come aumentare il fiato : il periodo fondamentale nell’allenamento aerobico

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=oJ8PceCQM2s[/youtube]
Ciao, tutto ok ? Benissimo !
Passo subito al nocciolo del post di oggi: il periodo fondamentale nell’allenamento aerobico di preparazione. Hai visto nello scorso post che il primo periodo è quello di costruzione della resistenza aerobica ed una base di “fiato”, grazie alla facilità della corsa a fondo lento.

Il secondo periodo di preparazione, quello fondamentale, è concepito per spingere sull’acceleratore e costruire la capacità aerobica ed aumentare il fiato.

Continua la lettura di Come aumentare il fiato : il periodo fondamentale nell’allenamento aerobico

Allenamento aerobico e periodo di costruzione

[youtube]http://it.youtube.com/watch?v=ndqkrbYandA[/youtube]

Bene, stai cominciando ad addentrarti nei meandri dell’Allenamento con la A maiuscola. Forza, potenza, resistenza, velocità e flessibilità sono alla tua portata. Basta solo che tu adotti i giusti accorgimenti e potrai aumentare le tue prestazioni, prendendo il volo verso la tua migliore condizione fisica di sempre.

Ti ho raccontato nell’ultimo post che il primo passo per sviluppare le potenzialità del tuo fisico – e vedrai, anche della tua mente – è quello di migliorare la tua resistenza generale, in particolare la resistenza aerobica– cioè la capacità del tuo organismo di sopportare sforzi di lunga durata senza che i tuoi muscoli si riempiano di acido lattico -.

Supponendo che tu sia già un soggetto, o meglio un atleta, con una certa confidenza con l’attività fisica, puoi pensare di ricorrere alla corsa come metodo per rinvigorire e/o sviluppare la tua resistenza aerobica.

Continua la lettura di Allenamento aerobico e periodo di costruzione