Archivi categoria: salute

OGM : 7 minacce immediate per la salute

E’ da tempo che si discute sugli organismi geneticamente modificati (OGM) … circolano una marea di notizie nel web e sulla carta stampata e devo ammettere che è un bel casino, ci sono le correnti a favore e le correnti contro : da una parte sembra che gli OGM siano pericolosi sotto molti aspetti, alcuni dicono che sono sicuri al 100 %.

Questo è un argomento che ci coinvolge tutti, perché gli OGM ce li ritroveremo un pò dappertutto (sempre che non ne siamo già circondati), e sapere gli effetti che possono avere su di noi potrebbe aiutarci a scegliere se adottare o schivare a passi di cammello questa classe di prodotti … sempre che le informazioni ci vengano fornite con trasparenza.

Continua la lettura di OGM : 7 minacce immediate per la salute

Ti laveresti i capelli con un antigelo ?

Oggi ti presento un articolo leggermente diverso dal solito… Ti parlerò del legame tra alcuni prodotti per la cura personale ed il benessere, meglio la salute. Leggi questo articolo fino in fondo, perché contiene informazioni di grande importanza…

Cosa mai può avere a che fare uno sgrassante industriale per autolavaggi, un liquido per freni ed una soluzione antigelo con quanto si può trovare in un armadietto di una qualsiasi stanza da bagno?

Continua la lettura di Ti laveresti i capelli con un antigelo ?

Fitness e raffreddore

E’ risaputo che un’attività fisica estrema – quella degli atleti d’elite o dopo la quale ti senti decisamente spossato – aumenti il rischio di contrarre un’infezione del primo tratto respiratorio, ma in precedenza vi erano ben pochi dati che descrivessero la differenza di rischio di infezione tra un livello di attività fisica bassa o moderata.

Ecco, per attività fisica bassa non si intende alzare il telecomando mentre sprofondi nel sofa e per attvità fisica moderata non si intende la passeggiata per andare a gettare le immondizie 🙂 …

Dei ricercatori di una delle solite Università degli USA – Carolina e Massachussets – hanno esaminato il numero di infezioni del primo tratto respiratorio in adulti di mezza età attivi ed inattivi. Lo studio ha seguto 641 uomini e donne in buona salute per un anno.

Continua la lettura di Fitness e raffreddore

Influenza suina: meglio di quel che sembra

C’è stata molta confusione le settimane scorse riguardo l’influenza suina. Un gruppo di consiglieri della presidenza USA paventava uno scenario plausibile in cui l’influenza suina potrebbe causare fino a 90000 morti, 3 volte la mortalità dovuta ad una tipica influenza stagionale. I Centri per il Controllo delle Malattie e Prevenzione hanno affermato che in realtà molto probabilmente non verrà raggiunto quel numero.

L’opinione degli esperti del New York Times è che un’epidemia di influenza suina in questi autunno ed inverno infetterà probabilmente più persone rispetto ad una influenza normale, ma il virus non sarà mortale in modo anomalo.

Il report divulgato dal President’s Council of Advisors on Science and Technology sentenziava che un’epidemia produrrebbe sintomi a 60 – 120 milioni di persone (negli USA) e manderebbe circa 90 milioni di queste a cercare un trattamento medico; fino a 1.8 milioni finirebbero in ospedale e da 30000 a 90000 persone potrebbero morire… (n.d.Sim. facciamo le corna).

Persino alcuni membri di questo Consiglio pensano che le loro stime siano esagerate. In ogni caso, questo è un virus che non è più letale, e possibilmente lo è di meno, delle normali influenze.

Continua la lettura di Influenza suina: meglio di quel che sembra

Respirazione: la tua prima fonte di benessere

La respirazione è quell’atto che ti consente di attingere all’elemento della vita, l’ossigeno. Perdi il respiro e perdi te stesso. Trova il respiro e attingi alla vita.

Il guru della medicina alternativa Andrew Weil dice che “Il respiro è il ponte tra la mente ed il corpo, la connessione tra il conscio e l’inconscio”. Se così tanti individui talentuosi si interessano alla respirazione e ne rimangono affascinati, ci sarà pure una ragione :-).

A volte condizioni di ansia, cattiva digestione e problemi più gravi sono dovuti ad una cattiva respirazione. A sua volta la cattiva respirazione può essere dovuta ad una cattiva postura e viceversa. Se è vero che la respirazione segue il battito cardiaco quando ti alleni, è anche vero il contrario.

Continua la lettura di Respirazione: la tua prima fonte di benessere

Le tre erbe officinali delle meraviglie

Ciao, oggi ti parlerò di erbe, ma non quelle per fare l’arrosto o da usare al posto del, ehm, tabacco… Infatti per il tuo fitness e benessere non puoi fare a meno di alcune fonti naturali note per il vigore che ti possono donare. Per questo ti presento le tre erbe delle meraviglie.

1) Ginseng: è l’energetico più conosciuto. Si tratta fondamentalmente di un’erba adattogena che ti aiuta a tollerare bene lo stress, anche quello fisico. Il ginseng è uno stimolante naturale che può essere alternato al caffè ed al guaranà, potenzia il rendimento fisico (1) e mentale. Regola la pressione sanguigna ed è un ottimo afrodisiaco.
ginseng
Studi condotti su sportivi hanno dimostrato un netto miglioramento dell’efficienza del lavoro aerobico, con diminuzione della produzione di acido lattico e di acido piruvico, la riduzione dei livelli di acidi grassi liberi nel sangue, l‘aumento del consumo di ossigeno e della funzionalità respiratoria e la diminuzione del tempo necessario a recuperare dopo prove atletiche massimali.

Altri studi dimostrano che l’estratto secco titolato di ginseng aumenta la densità dei capillari e l’intensità dei processi ossidativi nella muscolatura scheletrica, con un conseguente aumento del potenziale aerobico del muscolo sotto sforzo ed un aumento secco di circa il 20 % di lavoro che puoi svolgere. Insomma con il ginseng puoi allenarti di più e migliorare notevolmente il tuo fitness fisico.

Ultimamente si sta diffondendo in Italia il caffè al ginseng, ha un gusto dolce-amaro molto particolare e forse potrebbe piacerti.
Continua la lettura di Le tre erbe officinali delle meraviglie

5 modi di proteggere te stesso e gli altri dall’influenza suina

Il caro, vecchio sapone e l'acqua corrente sono il metodo più efficace per proteggerti dall'influenza suinaGli esperti affermano che i metodi per proteggerti dall’influenza suina non sono molto diversi da quelli per tenere lontana la classica influenza stagionale.

1) Non toccarti la faccia. Tieni lontano le mani dagli occhi, naso e bocca, tutti mezzi attreverso i quail il virus raggiunge l’apparato respiratorio.

2) Lavati le mani. Se hai la necessità di toccarti la faccia, lavati per bene le mani, pulendo anche gli spazi sotto le dita e tra le dita con acqua calda e sapone. Il sapone rimuove lo sporco che potrebbe contenere le particelle di virus e contiene degli agenti che possono distruggere le membrane lipidiche che proteggono il virus.

3) Usa un disinfettante per le mani. Se non hai un lavandino a disposizione, usa un disinfettante per le mani a base alcolica. Strofinati le mani per 10 – 15 secondi fino ad evaporazione avvenuta. L’alcool può disattivare i virus distruggendo la struttura delle proteine.

Continua la lettura di 5 modi di proteggere te stesso e gli altri dall’influenza suina

Robot chirurgo a gravità Zero

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Ciao, spero che tu abbia cominciato bene la settimana :-).

Stasera volevo parlarti di un argomento che mi sta a cuore, a costo di deviare dai temi principali di questo blog… data la mia cultura scientifica voglio arricchire il blog con notizie e novità dal mondo scientifico applicate/da applicare al fitness ed al benessere. Non per niente questo è il blog del fitness e benessere superiori.

Spero che questi post potranno soddisfare la tua  sete di curiosità (oltre che la mia) e aprirti degli spiragli sulle nuove frontiere della salute, del fitness e del benessere.

Il primo di questi post riguarda lo sviluppo della chirurgia. La SRI International è un colosso americano dell’ingegneria impegnato su vari fronti. In particolare, la SRI sta sviluppando e testando un complesso robotico, il M7 Robot, in grado di compiere operazioni chirurgiche in assenza di gravità – cioè in assenza di peso.

Continua la lettura di Robot chirurgo a gravità Zero