Archivi tag: fitness

Fitness e raffreddore

E’ risaputo che un’attività fisica estrema – quella degli atleti d’elite o dopo la quale ti senti decisamente spossato – aumenti il rischio di contrarre un’infezione del primo tratto respiratorio, ma in precedenza vi erano ben pochi dati che descrivessero la differenza di rischio di infezione tra un livello di attività fisica bassa o moderata.

Ecco, per attività fisica bassa non si intende alzare il telecomando mentre sprofondi nel sofa e per attvità fisica moderata non si intende la passeggiata per andare a gettare le immondizie 🙂 …

Dei ricercatori di una delle solite Università degli USA – Carolina e Massachussets – hanno esaminato il numero di infezioni del primo tratto respiratorio in adulti di mezza età attivi ed inattivi. Lo studio ha seguto 641 uomini e donne in buona salute per un anno.

Continua la lettura di Fitness e raffreddore

Come dimagrire ed aumentare la definizione muscolare

Ciao, oggi ti ricapitolo un pò il succo di un’attività mirata a raggiungere una condizione di fitness e benessere cominciando a dimagrire, con il simpatico effetto collaterale di aumentare la definizione muscolare.

5 sono i pilastri di questo cammino verso il fitness e benessere che puoi trovare anche nel mio corso digitale “Il Kung-Fu del Corpo Libero“.

1) Perdere Peso: il modo furbo di perdere peso e dimagrire è uno solo, cioè migliorare la composizione corporea. E cosa vuol dire ? Vuol dire che devi abbassare la percentuale di grasso corporeo in favore della massa magra costituita dai tuoi muscoli. Se sei in sovrappeso, questo è il tuo primo obiettivo per il tuo fitness e benessere personali.

Continua la lettura di Come dimagrire ed aumentare la definizione muscolare

Massa muscolare: quante ripetizioni fare per aumentarla

Una delle domande tipiche che mi viene fatta riguarda l’aumento di massa muscolare. Molti personal trainer si dimenticano di fattori chiave come sistema nervoso, numero di ripetizioni e recupero  al fine di aumentare inesorabilmente la massa magra mantenendo il corpo in piena salute.

Aumentare la massa muscolare va oltre il semplice aumento del numero di dischi su di un bilancere. Innanzitutto ci sono delle sfumature di forza, e sfatiamo il mito della tonificazione: il muscolo può solo aumentare o diminuire il suo “spessore”, non c’è nessuna tonificazione.

Detto questo, ti presento quindi i vari tipi di forza che dovrai allenare e/o sviluppare per aumentare più o meno considerevolmente la tua massa muscolare. Scoprine i dettagli nel mio corso “Il Kung-Fu del Corpo Libero“.



1) Forza Massima :

è la capacità di generare la massima tensione muscolare con uno sforzo volontario. In pratica è il massimo peso che riusciresti a sollevare per una sola volta, la cosiddetta 1RM.

Continua la lettura di Massa muscolare: quante ripetizioni fare per aumentarla

Stress e recupero nell’allenamento

Nell’odierna organizzazione dell’allenamento, indipendentemente dai sistemi utilizzati, il principio immancabile da applicare nel raggiungimento del fitness fisico e preservazione del benessere dell’atleta è quello dello stress fisico e recupero ottimali.

Questo significa disegnare un programma di allenamento fisico che stressa il corpo in modo tale da creare un’appropriata forma di adattamento che porti alla super-compensazione, facilitato dall’uso regolare di mezzi di recupero (riposo prima di tutto) per rendere massima l’efficacia del processo e da un regolare miglioramento delle qualità fisiche capacità per mezzo di un opportuno stimolo nervoso.

==> Stimolo e recupero

Ogni stimolo dell’ allenamento ha un effetto stressante, nel senso che produce cambiamento nel tuo organismo. Infatti questo stimolo causa una risposta acuta (intensa ma a breve termine) e ritardata (a lungo termine).

Continua la lettura di Stress e recupero nell’allenamento

Respirazione: la tua prima fonte di benessere

La respirazione è quell’atto che ti consente di attingere all’elemento della vita, l’ossigeno. Perdi il respiro e perdi te stesso. Trova il respiro e attingi alla vita.

Il guru della medicina alternativa Andrew Weil dice che “Il respiro è il ponte tra la mente ed il corpo, la connessione tra il conscio e l’inconscio”. Se così tanti individui talentuosi si interessano alla respirazione e ne rimangono affascinati, ci sarà pure una ragione :-).

A volte condizioni di ansia, cattiva digestione e problemi più gravi sono dovuti ad una cattiva respirazione. A sua volta la cattiva respirazione può essere dovuta ad una cattiva postura e viceversa. Se è vero che la respirazione segue il battito cardiaco quando ti alleni, è anche vero il contrario.

Continua la lettura di Respirazione: la tua prima fonte di benessere

Le tre erbe officinali delle meraviglie

Ciao, oggi ti parlerò di erbe, ma non quelle per fare l’arrosto o da usare al posto del, ehm, tabacco… Infatti per il tuo fitness e benessere non puoi fare a meno di alcune fonti naturali note per il vigore che ti possono donare. Per questo ti presento le tre erbe delle meraviglie.

1) Ginseng: è l’energetico più conosciuto. Si tratta fondamentalmente di un’erba adattogena che ti aiuta a tollerare bene lo stress, anche quello fisico. Il ginseng è uno stimolante naturale che può essere alternato al caffè ed al guaranà, potenzia il rendimento fisico (1) e mentale. Regola la pressione sanguigna ed è un ottimo afrodisiaco.
ginseng
Studi condotti su sportivi hanno dimostrato un netto miglioramento dell’efficienza del lavoro aerobico, con diminuzione della produzione di acido lattico e di acido piruvico, la riduzione dei livelli di acidi grassi liberi nel sangue, l‘aumento del consumo di ossigeno e della funzionalità respiratoria e la diminuzione del tempo necessario a recuperare dopo prove atletiche massimali.

Altri studi dimostrano che l’estratto secco titolato di ginseng aumenta la densità dei capillari e l’intensità dei processi ossidativi nella muscolatura scheletrica, con un conseguente aumento del potenziale aerobico del muscolo sotto sforzo ed un aumento secco di circa il 20 % di lavoro che puoi svolgere. Insomma con il ginseng puoi allenarti di più e migliorare notevolmente il tuo fitness fisico.

Ultimamente si sta diffondendo in Italia il caffè al ginseng, ha un gusto dolce-amaro molto particolare e forse potrebbe piacerti.
Continua la lettura di Le tre erbe officinali delle meraviglie

L’alimento segreto degli antichi maestri di arti marziali

Ciao, spero che tu abbia cominciato bene la settimana :-D.

Oggi ti parlo di un ritrovato della medicina tradizionale cinese utilizzato nei secoli dai guerrieri e praticanti di arti marziali per incrementare la loro resistenza in battaglia. Gli atleti della Cina moderna ne fanno ampiamente uso per aumentare a dismisura le proprie prestazioni. Avrai notato il boom di vittorie nelle Olimpiadi di Pechino 2008.

Perché non utilizzare questo principio per migliorare fitness e benessere nella vita di tutti i giorni ?
Già, hai ragione, mi sono dimenticato di raccontarti di quale principio si tratti. Rullo di tamburi…

Ti sto parlando del succo di corallo rosso del mare cinese dell’Ovest. Gli scienziati dello sport si sono accorti di questa panacea contenente gli stessi princìpi attivi di Ginseng e Guaranà (ginsenosidi, tannino, tutti i gruppi vitaminici e… caffeina!), ma in quantità 100 volte maggiori.

Il famigerato corallo rosso: il suo succo è prodigioso

Il passo dallo sport al fitness è stato breve, ora centinaia di persone usano il succo di corallo rosso per ottenere una sferzata di vitalità che duri tutta la giornata, nella vita normale come nella pratica dello sport.

Infatti il succo di corallo rosso ha un potente effetto energizzante, tonificante e sveglia i sensi anche dell’atleta più affaticato. In Cina si racconta che proprio grazie a sapienti pozioni a base di succo di corallo rosso, i grandi maestri di arti marziali fossero in grado di spiccare salti di decine di metri, quelli che vedi oggi nei film di arti marziali :-O.

Studi condotti su sportivi hanno dimostrato un netto miglioramento dell’efficienza del lavoro aerobico, con diminuzione della produzione di acido lattico e di acido piruvico, la riduzione dei livelli di acidi grassi liberi nel sangue, l’aumento del consumo di ossigeno e della funzionalità respiratoria e la drastica diminuzione del tempo necessario a recuperare dopo prove atletiche massimali.

Continua la lettura di L’alimento segreto degli antichi maestri di arti marziali

5 dritte per aumentare la massa muscolare e bruciare i grassi in vista dell’estate

Ciao, spero tu stia passando una buona domenica ! 🙂

Ormai le giornate si stanno allungando e l’aria si fa più tiepida. Perciò voglio darti alcuni suggerimenti per metterti in forma per l’estate… mancano 3 mesi !

Se fino ad’ora hai tergiversato sull’idea di fare dell’attività fisica intensa per mettere su un po’ di massa muscolare e bruciare un po’ di grassi, questo è il momento per cominciare a prendere provvedimenti per recuperare la condizione di fitness e benessere. Mettiti in moto ora per non ritrovarti a maggio con i chili di troppo e l’ansia da prova costume.

Ti suggerisco perciò 5 dritte per aumentare la massa muscolare e bruciare i grassi, in modo da presentarti in spiaggia come esempio di fisico scultoreo, fitness e benessere. Farai schiattare di invidia i tuoi amici indolenti, quelli il cui sport preferito è passare dalla poltrona al frigorifero.

Che tu voglia cimentarti con l’allenamento a corpo libero o con i pesi, questo non ha importanza, basta che tu stimoli in qualche modo i tuoi muscoli. Allora:

1. Includi l’allenamento della forza nel tuo piano fitness e benessere. Il luogo comune che vede l’allenamento aerobico come unico metodo di dimagrimento e per ottenere una buona forma fisica è duro a morire. Tuttavia è ormai risaputo che l’allenamento della forza è un toccasana per lo scioglimento dei grassi e parte integrante del piano di fitness e benessere di chiunque, atleta e non. … ed anche per la tua sicurezza come individuo. Ricordando che l’allenamento della forza è fondamentale per l’aumento della massa muscolare.

Continua la lettura di 5 dritte per aumentare la massa muscolare e bruciare i grassi in vista dell’estate

Fitness e benessere: 7 problemi dovuti alla mancanza di periodizzazione

Molti amanti del fitness e anche atleti non competitivi pensano che la periodizzazione dell’allenamento sia un affare riservato solo ai professionisti. Anche l’aficionado del fitness dovrebbe prendersi l’abitudine di darsi un obiettivo o più obiettivi al fine di rendere proficuo il proprio allenamento per il fitness e benessere.

Se in questo momento vedi la condizione di fitness con il telescopio ed il benessere ce l’hai sotto le scarpe, comincia ad allenarti con un piano ben organizzato in termini di tempi, intensità e carichi di lavoro. Ti ho appena fornito una definizione di periodizzazione !

Anche nelle palestre più moderne ed alla moda sembra che il concetto di periodizzazione applicato al fitness sia un’opinione, figurati la scarsità di risultati in termini di miglioramento della tua figura: l’aumento della massa muscolare e scioglimento grassi saranno un miraggio !

Eccoti quindi la riflessione “fitness e benessere :7 problemi dovuti alla mancanza di periodizzazione”.

1) Casualità
. Un allenamento non periodizzato sarà privo di qualsiasi organizzazione: gli esercizi vengono svolti a caso, senza tenere conto della fisiologia del tuo organismo e dei tempi necessari al recupero. I miglioramenti delle componenti di fitness saranno scarsi e dovuti, appunto, al caso.

2)Monotonia. Un allenamento privo di una qualsiasi varietà di intensità, carichi e contenuti. In poche parole un allenamento noioso. Ed un allenamento noioso porta all’abbandono: potrai dire addio alla forma fisica ed al benessere !

Continua la lettura di Fitness e benessere: 7 problemi dovuti alla mancanza di periodizzazione

Interval Training: come dimagrire aumentando il fiato

Avrei potuto scrivere come sottotitolo “come avere la botte piena e la moglie ubriaca”. Infatti è risaputo ormai nella community del fitness – forse più negli USA che in Italy – che è possibile dimagrire con un tipo di allenamento che ti consenta di aumentare il fiato senza correre per ore. Due piccioni con un fava (oggi sono in vena di proverbi :-)).

L’allenamento in questione è quello dell’Interval Training (IT) – allenamento ad intervalli – e devo dire che è un toccasana per l’atleta come per l’aficionado del fitness (anche se per me è atleta chiunque faccia attività fisica). Caratteristica principale dell’Interval Training è quella di correre frazioni ad alta intensità  alternandole a fasi di bassa intensità (dette pause vantaggiose), della durata generalmente non superiore alla frazione di corsa.

Puoi inserire l’Interval Training nel periodo di preparazione all’interno del macrociclo annuale di allenamento per il fitness o per delle competizioni di sport da combattimento. Sappi che la corsa non è l’unico mezzo per fare IT e di questo te ne parlerò prossimamente…
Continua la lettura di Interval Training: come dimagrire aumentando il fiato